site du réseau Frantiq
Normal view MARC view

Immagini di divinità nel materiale votivo dell'edificio ovale geometrico ateniese e indagine sull'area sacra alle pendici settentrionali dell'Aeropago [Extrait] / [D'Onofrio, Anna Maria]

Publication : 2001 In : Mélanges de l'Ecole Française de Rome. Antiquité, 113 fasc. 1, ISSN 0223-5102Description : p. 257-320Langue : Italien. Auteur principal: D'Onofrio, Anna Maria Résumé : Gli importanti resti di epoca geometrica e orientalizzante rinvenuti in lungo arco di tempo sulle pendici dell'aeropago presso l'entrata sud occidentale dell'agora del Ceramico vengono riesaminati nel loro insieme. La piccola necropoli del IX a.C., con la tomba della "Rich Lady" e le sua nota pisside a cinque granai, viene riconfermata come "regale" dal corredo dalla più antica sepoltura AR-II, contenente una cuspide di lancia micenea. Ad essa subentra, intorno alla fine del secolo, l'edificio ovale, che si rivela parte di un più ampio complesso abitativo, probabilmente utilizzato dal medesimo gruppo familiare fino al cambiamento di funzione testimoniato dalla deposizione di cospicuo materiale votivo intorno al 630 a.C. Il riconoscimento di Athena protettrice della virilità in armi della città in una statuina fittile dal deposito, insieme alla lettura contestuale del vicino "abaton" triangolare, suggerisce una dimensione non exclusivamente funeraria dell'"heroon"..Sujets:temple -- divinités -- iconographie -- scène -- pratique religieuse -- céramique -- nécropole -- sépulture -- statuette Chrono: époque géométrique Lieux: Grèce Anthroponymes: Athéna Mots libres: dépôt votif .
Current location Call number Status Date due Barcode
Besançon : ISTA - Institut des Sciences et Techniques de l'Antiquité
Cr-Per 040-113.1 (Browse shelf) Available ISTA31252

Gli importanti resti di epoca geometrica e orientalizzante rinvenuti in lungo arco di tempo sulle pendici dell'aeropago presso l'entrata sud occidentale dell'agora del Ceramico vengono riesaminati nel loro insieme. La piccola necropoli del IX a.C., con la tomba della "Rich Lady" e le sua nota pisside a cinque granai, viene riconfermata come "regale" dal corredo dalla più antica sepoltura AR-II, contenente una cuspide di lancia micenea. Ad essa subentra, intorno alla fine del secolo, l'edificio ovale, che si rivela parte di un più ampio complesso abitativo, probabilmente utilizzato dal medesimo gruppo familiare fino al cambiamento di funzione testimoniato dalla deposizione di cospicuo materiale votivo intorno al 630 a.C. Il riconoscimento di Athena protettrice della virilità in armi della città in una statuina fittile dal deposito, insieme alla lettura contestuale del vicino "abaton" triangolare, suggerisce una dimensione non exclusivamente funeraria dell'"heroon".

There are no comments for this item.

to post a comment.